Pubblicato il: 15 Marzo, 2021  126742

L’avvocato di Fabrizio Corona rivela: “Se beccava l’arteria moriva in due minuti”

L'avvocato dell'ex re dei paparazzi ha commentato il gesto estremo e lo stato di salute del suo assistito

L’avvocato di Fabrizio Corona rivela: “Se beccava l’arteria moriva in due minuti”

L'avvocato dell'ex re dei paparazzi ha commentato il gesto estremo e lo stato di salute del suo assistito


Da qualche giorno non si fa altro che parlare di Fabrizio Corona, costretto a ritornare in carcere a causa di alcune violazioni quali ospitate in tv e permessi non rispettati. La notizia ha spinto l’ex re dei paparazzi ad un gesto estremo: tagliarsi le vene. Per tale motivo è finito in ospedale, dove è stato prontamente medicato. A spiegare come sta adesso Corona e a cosa è andato in contro, ci ha pensato Ivano Chiesa, il suo legale che ha lanciato anche un appello.

Fabrizio Corona: le parole del suo avvocato

Sono diventate virali le immagini dell’arresto di Fabrizio Corona, il quale, prima di avere una colluttazione con gli agenti di polizia, si era ferito ai polsi sanguinando vistosamente. Lo stesso ex agente fotografico ha pubblicato un video su Instagram in cui tutta la stanza era ricoperta di sangue. Insomma, momenti concitati e impressionanti che evidenziano la pericolosità del suo gesto. A tal proposito, Ivano Chiesa, l’avvocato dell’imprenditore, ha spiegato: “Sono stato a trovare Fabrizio in ospedale a Niguarda. Mi sembra giusto informare tutti quelli che gli vogliono bene sulle sue condizioni. Fabrizio non sta bene, è sotto osservazione in psichiatrica, gli hanno dato 14 punti di sutura per il taglio che si è fatto sul braccio. Altro che atto dimostrativo, ha rischiato di ammazzarsi sul serio, perché se becca l’arteria radiale muore in due minuti”.

Belen Rodriguez in lacrime per Fabrizio Corona: “Ha già pagato abbastanza” La showgirl argentina ha commentato il nuovo arresto del suo ex fidanzato usando parole inaspettate

Facebook   Segui

Twitter   Segui
   Instagram   Segui

YouTube   Segui

Fabrizio Corona: lo sciopero della fame come segno di protesta

Com’è risaputo, Fabrizio Corona è stato trasportato appunto in ospedale prima di finire nuovamente in carcere dove dovrebbe scontare una pena fino al 2024. Per tale motivo, l’imprenditore ha iniziato a fare lo sciopero della fame. A rivelarlo è ancora il suo avvocato: “È in sciopero della fame, ha detto che non smetterà di scioperare finché non riuscirà a parlare con il presidente del Tribunale di sorveglianza, la dott.ssa Di Rosa, oppure con un rappresentante delle istituzioni, cioè del ministero, oppure finché non lo trasferiranno dalla Lombardia perché non vuole più avere a che fare con questo tribunale di sorveglianza perché ritiene quel provvedimento l’incarnazione di tutti i pregiudizi nei suoi confronti e io condivido questa sua opinione”.

Fabrizio Corona ricoverato in psichiatria dopo la revoca dei domiciliari L'ex paparazzo dei vip, che ieri si è reso protagonista di atti autolesionistici, è stato ricoverato in ospedale

Fabrizio Corona: una petizione per la sua scarcerazione

Da quei momenti concitati si è arrivati ad una clamorosa iniziativa mossa a favore di Fabrizio Corona. Si tratta di una petizione per farlo scarcerare, una firma a cui hanno aderito già diversi volti dello spettacolo. Intanto, sul suo profilo Instagram, spunta un post molto importante: “Questa persona ha fatto già 6 anni di galera ed è sulla soglia dei 50 anni. Oltre a questo è un imprenditore che offre lavoro a centinaia di persone che operano nel mondo della comunicazione. Oltre a tutto questo esiste un quadro personale e familiare molto difficile che minerebbe alla stabilità di qualunque individuo.

Fabrizio Corona spara a zero: “Ronaldo e Iannone? Sfigati! I Ferragnez? Ebeti!” L'ex re dei paparazzi ha sparato a zero su diversi personaggi dello spettacolo e in particolare sui Ferragnez

Esiste la legge e va osservata: vero. Chi ha il potere però di decidere della vita altrui dovrebbe tenere in considerazione tutti questi elementi, non è cosi?”.

CATEGORIE News