Pubblicato il: 26 Novembre, 2020  7426

Laura Pausini contro Diego Armando Maradona, dopo la giornata per le donne: “Un uomo poco apprezzabile”

Laura Pausini è stata inondata dalle critiche social per aver rilasciato uno stato critico sulla memoria di Maradona: ecco la reazione della cantante

Laura Pausini contro Diego Armando Maradona, dopo la giornata per le donne: “Un uomo poco apprezzabile”

Laura Pausini è stata inondata dalle critiche social per aver rilasciato uno stato critico sulla memoria di Maradona: ecco la reazione della cantante

Laura Pausini ha lanciato in rete un messaggio choc su Maradona, tacciando il Belpaese e i media di aver reso il campione – che lei ritiene “un uomo poco apprezzabile”- protagonista della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, lo scorso 25 novembre 2020, a discapito delle vittime della violenza di genere. Delle dichiarazioni piuttosto forti quelle riportate in rete dalla popstar emiliana, che hanno scatenato una polemica mediatica tanto che l’artista ha rimosso il suo stato social sul mito del calcio.


Laura Pausini paladina delle donne contro Maradona

Nelle ultime ore sta facendo parecchio discutere uno stato pubblico di Laura Pausini, tra le cui righe si legge una chiara contestazione dell’artista emiliana del fatto che -a suo dire- la morte di Maradona sarebbe passata in primo piano, rispetto al drammatico fenomeno della violenza di genere, nella data in cui è ricorsa la giornata internazionale contro la violenza di genere, sulle donne. Nel suo siluro social, la Pausini ha parlato di Maradona come “uomo poco apprezzabile”.

Carmen Di Pietro amante di Diego Armando Maradona! La confessione shock Una storia durata addirittura un anno e mezzo con il campione argentino, ecco la verità dell'ex del GF VIP 2

Facebook   Segui

Twitter   Segui
   Instagram   Segui

YouTube   Segui

Le parole choc di Laura Pausini su Maradona

Il fenomeno della violenza contro le donne va fermamente stigmatizzato all’ordine del giorno, e Laura Pausini, a detta di molti nel web, ha esagerato nell’accollare alla memoria di Maradona la colpa del silenzio mediatico sulla violenza di genere. Maradona ha rappresentato il riscatto della sua terra, l’Argentina, conseguendo la vittoria del mondiale messicano nel 1986, e il riscatto di Napoli, regalando al Napoli due scudetti nel 1987 e nel 1990. E non solo. Perché la leggenda del calcio si è impegnato molto in attività benefiche, come la scelta di partecipare ad una partita  benefica nel 1985 su un campo di fango ad Acerra, pagando lui stesso la clausola della sua assicurazione, pur di aiutare un bambino che necessitava di un intervento. Nel suo stato social, tuttavia, la Pausini ha etichettato Maradona come “uomo poco apprezzabile, per mille cose personali diventate pubbliche”, alludendo non troppo velatamente alla dipendenza del calciatore alla droga.

Marco Cartasegna shock sulla morte di Maradona: “Non me ne frega niente” L'ex tronista di Uomini e Donne è finito nella bufera dopo le parole sulla morte di Diego Maradona

Il messaggio di Laura Pausini

A mezzo social, Laura Pausini si è lasciata andare ad un libero sfogo sulla viralità della morte di Maradona, con queste parole: «In Italia fa più notizia l’addio ad un uomo sicuramente bravissimo a giocare al pallone ma davvero poco apprezzabile per mille cose personali diventate pubbliche, piuttosto che l’addio a tante donne maltrattate, violentate, abusate. Oggi non sono la notizia più importante di questo Paese… nonostante stamattina ne abbia perse altre due. Non so davvero che pensare». Parole che hanno scatenato tra le critiche del web più disparate. A margine della polemica, Fiorella Mannoia ha riportato una sua personale opinione:  «Se Michael Jackson fosse morto ieri sarebbe successa la stessa cosa. Quando se ne vanno uomini così amati nel mondo intero è logico che succeda questo. Non ha scelto lui di morire nella giornata mondiale contro il femminicidio. Anche basta con questa polemica becera».  

Grande Fratello VIP, Alfonso Signorini esagera ancora: chiesto un cambio di conduzione Il conduttore è finito ancora al centro delle critiche a causa del suo modo di presentare il reality Mediaset e per le parole usate su alcuni gieffini

Guarda il Video dell' Articolo Laura Pausini contro Diego Armando Maradona, dopo la giornata per le donne: “Un uomo poco apprezzabile”

Dello stesso argomento potrebbe interessarti anche…

Maradona si è spento a 60 anni: il mito tra sogno napoletano e leggenda del calcio

Diego Armando Maradona si è spento a seguito di un arresto-cardiocircolatorio il 25 novembre 2020

Delle ultime ore è la notizia della morte di Diego Armando Maradona, l’uomo-icona di origini argentine del calcio più amato-amata di tutti i tempi, che ha incarnato il sogno napoletano. Quando si pensa a Napoli, terza città d’Italia, si pensa al Vesuvio, al Lungomare di Mergellina, al sole, la pizza e Maradona, che ha portato al Napoli-squadra la vittoria di due scudetti e con la nazionale argentina ha vinto i mondiali nel 1986. Di recente aveva compiuto 60 anni per poi essere portato in ospedale d’urgenza, dove…

Maradona si è spento a 60 anni: il mito tra sogno napoletano e leggenda del calcio Diego Armando Maradona si è spento a seguito di un arresto-cardiocircolatorio il 25 novembre 2020

La Pausini, alla fine, ha scelto di cestinare il suo stato su Maradona; chissà quindi quale sia il vero motivo del suo dietrofront.

CATEGORIE News