Pubblicato il: 12 Giugno, 2022  939

Johnny Depp, colpo di scena dopo la causa: “Potrebbe rinunciare al risarcimento”

La star americana potrebbe rifiutare gli otto milioni dell'ex compagna per un motivo molto nobile

Johnny Depp, colpo di scena dopo la causa: “Potrebbe rinunciare al risarcimento”

La star americana potrebbe rifiutare gli otto milioni dell'ex compagna per un motivo molto nobile


I telespettatori di tutto il mondo hanno seguito attentamente e appassionatamente il processo tra Johnny Deep e Amber Heard in merito alle presunte violenze da una parte e alla presunta diffamazione dall’altra. Alla fine dei giochi, l’attore americano ha trionfato e ora l’ex compagna dovrà risarcirlo per una somma di 8 milioni di euro. Tuttavia, un clamoroso colpo di scena potrebbe arrivare in queste ore in quanto Depp potrebbe rinunciare all’importo.

Johnny Depp: niente risarcimento per lui?

Com’è ormai risaputo da tutti, Amber Heard è stata condannata a risarcire l’ex marito dopo aver perso il processo per diffamazione intentatole dallo stesso Johnny Depp. La cifra da sborsare era pari a 10,4 milioni di dollari, ridotta poi a circa 8 milioni. Nonostante lo “sconto”, però, l’attrice, a detta del suo avvocato, non sarebbe assolutamente in grado di pagare una simile quota. E adesso spunta la voce che forse non dovrà neanche farlo. Il motivo? I legali dell’attore americano, Camille Vasquez and Benjamin Chew, hanno infatti rivelato che Depp potrebbe rinunciare al risarcimento perché gli basta la vittoria morale, la quale varrebbe più di qualsiasi cifra.

Johnny Depp: la decisione dopo la mossa di Amber


Stando a quanto emerso dai legali di Johnny Depp, l’attore sarebbe ritornato a vedere la luce dopo un periodo a dir poco buio che l’aveva visto cacciato da ogni pellicola a cui avrebbe dovuto far parte e ignorato anche da chi lo salutava solo qualche giorno prima delle voci di violenza. I due avvocati spiegano: “Johnny si sente come se gli fosse stato tolto dalle spalle il peso del mondo. Non sorrideva così da sei anni”. E ancora: “Il risarcimento? Non era una questione di soldi. Si trattava di ripristinare la sua reputazione. E c’è riuscito”. Tuttavia, alla domanda se rinuncerà solo se Amber Heard deciderà di non ricorrere in appello, non hanno risposto. Gli esperti però si sbilanciano spiegano che sia ovvio.

CATEGORIE News