Aggiornato al: 04 Novembre, 2021  861

Green Pass falsi, sequestrato anche il lasciapassare verde di Pippo Franco

Si registra un sequestro di certificazioni verdi falsificate tra personalità di spicco e non, tra queste anche il comico de Il bagaglino: aperta un'indagine

Green Pass falsi, sequestrato anche il lasciapassare verde di Pippo Franco

Si registra un sequestro di certificazioni verdi falsificate tra personalità di spicco e non, tra queste anche il comico de Il bagaglino: aperta un'indagine


Guai giudiziari per Pippo Franco, il quale è finito al centro di un’indagine della Procura di Roma. Su richiesta della Procura, i carabinieri Nas hanno sequestrato dei Green pass falsi, tra questi anche quello dello storico comico del Bagaglino. L’indagine, per l’ipotesi di falso, avanza intanto a carico di due medici. Dal suo canto, rispetto alla vicenda che lo vede protagonista, il noto comico si dichiara disposto a collaborare con le autorità giudiziarie, per dimostrarsi del tutto innocente.

Pippo Franco coinvolto in un maxi-sequestro di Green Pass falsi

Lontano da tempo dal mondo della tv, l’ex volto storico de Il bagaglino, Pippo Franco, è tornato in queste ore al centro dell’attenzione mediatica per una questione legale. I carabinieri del Nas di Roma hanno sequestrato ben 9 Green pass falsi, tra questi quello rinvenuto del comico. Tale attività concerne l’ambito di un’indagine aperta dalla Procura di Roma, condotta dal procuratore aggiunto Paolo Ielo. Si indaga per l’ipotesi di falso a carico di un medico di base e odontoiatra di Roma.

Green Pass falsi: non solo Pippo Franco coinvolto nel sequestro


Tra le certificazioni verdi falsificate, che sono state disattivate nel database del Ministero della Salute, non emerge solo quella di Pippo Franco tra personalità di spicco. Si rilevano infatti anche i sequestri dei lasciapassare per un ex magistrato e ad altre personalità del mondo dell’imprenditoria. Secondo le prime ricostruzioni legate al fatto oggetto di indagine, la certificazione verde sarebbe stata utilizzata da alcuni indagati anche per accedere in locali aperti al pubblico. Il medico a cui si sarebbe rivolto Pippo Franco, è in particolare accusato di avere concesso certificazioni verdi nell’ambito di visite che non si sono mai realmente effettuate e il rilascio a dei non vaccinati della documentazione a testimonianza di avvenuta immunizzazione da Covid-19, per l’ottenimento del certificato verde.

Pippo Franco disposto a collaborare con le autorità giudiziarie, per il caso Green Pass falsi

Rispetto al caso giudiziario di cui è ora protagonista Pippo Franco ha diramato, tramite l’ausilio dei legali, una comunicazione a mezzo stampa. Nella nota, nel dettaglio, il comico si dichiara del tutto innocente rispetto all’ipotesi di falso su cui ha aperto l’inchiesta in corso la Procura di Roma. Inoltre, si dice disposto a collaborare con le autorità giudiziarie, a testimonianza della sua innocenza assoluta.

Non ci resta, quindi, che attendere ulteriori sviluppi della vicenda, per saperne di più.

 

 

Dello stesso argomento potrebbe interessarti anche…

Can Yaman: nuovo ruolo in tv per l’ attore di DayDreamer

Il divo turco sbarcherà sul piccolo schermo in un nuovo ruolo inedito

Can Yaman: nuovo ruolo in tv per l’ attore di DayDreamer Il divo turco sbarcherà sul piccolo schermo in un nuovo ruolo inedito

 

 

CATEGORIE News