Aggiornato al: 17 Dicembre, 2021  3697

Emilio Fede libero a 90 anni: “Torno a vivere, ma senza mia moglie”

Il noto giornalista ha scontato la pena dei domiciliari dopo il processo Ruby bis ed è tornato libero

Emilio Fede libero a 90 anni: “Torno a vivere, ma senza mia moglie”

Il noto giornalista ha scontato la pena dei domiciliari dopo il processo Ruby bis ed è tornato libero


Ormai giunto all’età di 90 anni, Emilio Fede è tornato ad essere un uomo libero. Il giornalista ha finito di scontare la sua condanna ai domiciliari poi affidata ai servizi sociali. In totale 4 anni e 7 mesi che gli hanno cambiato la vita dopo il processo Ruby bis. A raccontarlo è direttamente lui a Non è l’Arena, dove ha spiegato di non sentirsi totalmente libero. Lo scorso anno sua moglie è morta dopo una lunga malattia, un avvenimento triste che rende lo sconto di pena un po’ meno dolce.

GF Vip, Soleil Sorge ha un malore nella notte Duramente provata dagli avvenimenti degli ultimi giorni, nella tarda serata di ieri la gieffina non si è sentita bene

Emilio Fede: la fine della condanna

Durante l’ultima diretta di Non è l’Arena, Massimo Giletti ha spiegato al suo pubblico di aver ricevuto una telefonata da Emilio Fede poche ore prima della puntata e quindi l’ha poi chiamato. Le parole del noto giornalista sono un mix di emozione e rammarico: “Sono libero, è tornata la vita! Anche se in un momento difficile, tu lo sai, ho perso mia moglie, che era anche una tua grande amica. Finalmente posso guardarmi attorno e tornare ad essere quel ragazzo che dal cuore della Sicilia per scoprire chissà quali malefatte”. Fede e la moglie erano sposati da 57 anni, la sua morte è arrivata il 23 giugno, il giorno prima del compleanno di Emilio (24 giugno 1931) dopo molti anni di malattia.

GF Vip, la madre di Soleil Sorge al veleno su Alex Belli: “Un po’ di ritegno ci voleva” In un intervento extra-reality, Wendy Kay accusa l'attore di Centovetrine e Delia Duran di finzione ai danni della figlia gieffina e non solo


Emilio Fede: le lacrime dopo lo sconto di pena

Con la voce tremante e l’emozione di potersi definire finalmente libero, Emilio Fede ha aggiunto al telefono con Massimo Giletti: “Ho rivisto la mia vita tra le lacrime, fra l’amore, gli amici, i colleghi. La dedico a te, cara Diana, ti dedico tutto questo”. Il 19 luglio 2013, assieme agli altri due imputati, era stato condannato dal Tribunale di Milano nell’ambito del processo Ruby bis a 7 anni di reclusione e all’interdizione a vita dai pubblici uffici, per induzione alla prostituzione, favoreggiamento della prostituzione e favoreggiamento della prostituzione minorile, più all’interdizione da uffici di mezzi di informazione considerati come pubblici uffici. Venne assolto dall’accusa di induzione alla prostituzione minorile.

GF Vip, anticipazioni 17 dicembre 2021: tre concorrenti lasciano la Casa La diretta del Grande Fratello Vip 6 di stasera vedrà l'uscita di alcune colonne portanti e l'entrata di due nuovi vip

Emilio Fede: il lungo processo

La prima luce, Emilio Fede la vide quando Il 13 novembre 2014 la corte d’appello gli ridusse la pena a 4 anni e 10 mesi, con le accuse riqualificate nel solo favoreggiamento della prostituzione di una maggiorenne, mentre viene assolto dalle accuse di induzione alla prostituzione e favoreggiamento della prostituzione minorile. E ancora quando Il 7 maggio 2018 la corte d’appello gli ridusse ancora le pene, condannandolo a 4 anni e 7 mesi per favoreggiamento della prostituzione di Ruby.

GF Vip, che fine ha fatto il fidanzato di Soleil? Lo rivela la madre della gieffina La modella italo-americana fuori dalla Casa ha un uomo che non è mai comparso in televisione

A causa dell’età avanzata (88 anni allora) e delle condizioni di salute, Fede ha scontato la pena in detenzione domiciliare, in quanto, recependo la giurisprudenza di Cassazione, il Tribunale di Sorveglianza di Milano ha stabilito l’11 ottobre 2019 che “in carcere sarebbe stato sottoposto ad un’enorme sofferenza”.

CATEGORIE News