Pubblicato il: 14 Aprile, 2022  790

I Telegatti, il ritorno in plastica: cambiamenti, premiazioni e tante critiche

Il concorso per premiare i personaggi della televisione e del cinema è tornata in una nuova veste

I Telegatti, il ritorno in plastica: cambiamenti, premiazioni e tante critiche

Il concorso per premiare i personaggi della televisione e del cinema è tornata in una nuova veste


E’ ormai ufficiale il ritorno dei Telegatti, all’anagrafe Gran Premio Internazionale dello Spettacolo che premia i volti della televisione e del cinema. Il concorso ideato dalla rivista Tv Sorrisi e Canzoni è tornato dopo 14 anni per festeggiare i 70 anni dell’evento. Ci sono numerosi cambiamenti rispetto all’ultima edizione realizzata nel lontano 2008. In primis il telegatto è composto di plastica riciclata, non ci sarà una serata televisiva e neanche un tempo specifico.

I Telegatti: il ritorno inaspettato

Dopo 14 anni dall’ultima volta, i Telegatti ritornano ad essere consegnati ai volti della televisione e del cinema. L’ultima volta era accaduto nel 2008 quanto la cerimonia si teneva in prima serata sui canali Mediaset. Aldo Vitali, direttore di Tv Sorrisi e canzoni, ha spiegato le nuove modalità di assegnazione del premio: “Prima il Telegatto veniva assegnato secondo un criterio che prevedeva la divisione in categorie ed era soprattutto il premio di una gara. Ma il mondo è mutato, così come il modo di fare intrattenimento, che si è arricchito con i social, il digitale, lo streaming. Allo stesso modo cambiano anche i tempi e le modalità delle premiazioni: il nostro nuovo Telegatto sarà consegnato in diversi momenti nel corso dell’anno, diventando un riconoscimento al merito di chi lo riceverà”.

I Telegatti: i cambiamenti


I premi saranno assegnati ai protagonisti del mondo della tv, della musica, del cinema, dello sport e alle personalità più rappresentative dell’intrattenimento contemporaneo. A inaugurare il nuovo corso è stato Vasco Rossi, premiato come simbolo della musica italiana che torna a una nuova stagione di concerti negli stadi. L’occhio, tuttavia, è ricaduto sulla statuetta: non sarà più di color oro, ma interamente composto da plastica riciclata in versione blu, giallo e fucsia.

Una scelta che ha fatto storcere il naso a diversi utenti social. In più non ci sarà alcun evento televisivo, ma le premiazioni (che avverranno nel corso dei mesi) saranno trasmesse in streaming.

CATEGORIE News