Aggiornato al: 02 Marzo, 2021  681

Il leader degli Imagine Dragons fa una donazione alla comunità LGBT

Un gesto esemplare e significativo, soprattutto per la sua valenza e il suo valore, Dan Reynolds ha dimostrato di avere una gran cuore e una forte personalità

Il leader degli Imagine Dragons fa una donazione alla comunità LGBT

Un gesto esemplare e significativo, soprattutto per la sua valenza e il suo valore, Dan Reynolds ha dimostrato di avere una gran cuore e una forte personalità


Il cantante degli Imagine Dragons, Dan Reynolds si è sempre schierato al fianco della comunità LGBT e, soprattutto, contro l’omofobia. Queste non sono state solo parole al vento, in quanto, il leader del gruppo ha, infatti, deciso di donare la sua casa d’infanzia a Las Vegas (del valore di 1 milione di dollari) a un’associazione LGBT, Encircle. Dalle parole ai fatti, dimostrazioni che contano per davvero.

Le parole di Dan Reynolds

Ho assistito per tutta la vita al difficile percorso che fanno i giovani LGBTQ – afferma Dan Reynolds, il leader degli Imagine Dragons per poi proseguire dicendo – soprattutto quelli provenienti dalle famiglie religiose. Quindi è con grande piacere che regalo casa mia a questa organizzazione di cui sono orgoglioso di far parte”.

Il gesto di Dan Reynolds e l’omofobia

Facebook   Segui

Twitter   Segui
   Instagram   Segui

YouTube   Segui

Bello, talentuoso e anche impegnato nel sociale, un plauso a Dan Reynolds che ha dimostrato non solo parole, ma anche fatti, divenuti concreti facendo questa magnifica e inaspettata donazione. Ma non solo, in quanto il cantante degli Imagine Dragons ha voluto esprimere un pensiero contro l’omofobia, soprattutto quella proveniente dalle famiglie religiose. Queste le sue parole: “In questi ultimi anni, ho sentito come una bruciatura dentro di me – ha dichiarato – soprattutto dopo aver parlato con un terapeuta di cose che mi facevano sentire colpevole. Una cosa che mi faceva male al cuore era questa – ha detto per poi specificare – anche se la mia fede non è sempre forte e alla fine la mia religione la costruisco con il mio cervello e i miei pensieri, sono cresciuto come un mormone. I mormoni credono che se tu sei gay e fai l’amore stai commettendo un grave peccato. Questa è una cosa molto pericolosa – evidenzia – è un messaggio pieno di odio e che potrebbe ferire molti. Predicare certe cose ai bambini è davvero pericoloso. Essere gay è bello, giusto e perfetto. Dire a qualcuno che deve cambiare la sua natura e il suo essere interiore è pura follia. Conosco un sacco di giovani mormoni che sono gay e nascondono tutto perché pensano che Dio li odi. In Utah, la causa principale di morte tra gli adolescenti è il suicidio“.

Dan Reynolds ha, poi, parlato del suo progetto dichiarando quanto segue: “Il progetto di cui mi occupo, Family Acceptance, ha appena pubblicato la ricerca che mostra come un bambino non accettato a casa o nella comunità è otto volte più a rischio suicidio dei compagni. C’è un’emergenza e dobbiamo guardarla in faccia” conclude!

 

CATEGORIE Gossip